Commissione Paritetica Provinciale - Imperia
 
Home Contratti Collettivi Erga Omnes Informativa Enti Bilaterali Conciliazione e Arbitrato
 

CCNL Terziario    

TITOLO IV -COMPOSIZIONE DELLE CONTROVERSIE
Per tutte le controversie individuali singole o plurime relative all'applicazione del CCNL del terziario e di altri contratti o accordi comunque riguardanti rapporti di lavoro nelle aziende comprese nella sfera di applicazione del presente contratto, è prescritto il tentativo di conciliazione in sede sindacale, secondo le norme e le modalità di cui al presente articolo, da esperirsi presso l'Associazione o Unione competente per territorio, aderente alla Confederazione Generale Italiana del Commercio, del Turismo e dei servizi con l'assistenza :

per i datori di lavoro della stessa Associazione o Unione competente per territorio;

per i prestatori d'opera dell'Organizzazione sindacale locale della FILCAMS-CGIL , della FISASCAT-CISL e dalle UILTuCS-UIL

La parte interessata alla definizione della controversia è tenuta a richiedere il tentativo di conciliazione tramite l'organizzazione sindacale alla quale sia iscritta e/o abbia conferito mandato.

L'organizzazione sindacale che rappresenta la parte interessata deve a sua volta denunciare la controversia all'organizzazione contrapposta per mezzo di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

Nel caso in cui il tentativo di conciliazione sia promosso da un datore di lavoro, l'Associazione imprenditoriale ne darà comunicazione per lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al prestatore d'opera, invitandolo a designare entro otto giorni l'Organizzazione sindacale dei lavoratori che dovrà assisterlo.

………………………omissis………………..


<< Indietro